domenica 31 agosto 2014

70° anniversario della Liberazione di Calcinaia

L’Anniversario della Liberazione del Comune di Calcinaia dal nazi-fascismo, avvenuta nei primi giorni di settembre del 1944, è per il nostro gruppo politico un momento di celebrazione, di ricordo e di riflessione civile.
Il sacrificio di migliaia di donne e di uomini della Resistenza italiana ed europea unito a quello degli Alleati e dell’ Armata Rossa in tutta Europa per sconfiggere la barbarie nazifascista, ci consegnò un avvenire di speranza e democrazia.
Questo 70° Anniversario ci impone anche di ricordare e commemorare i tristi Anniversari della maggior parte delle stragi nazifasciste in Italia.
I migliaia di morti innocenti strappati alla vita dai criminali tedeschi e dai loro aiutanti italiani in camicia nera, ci gridano dalle fosse di non dimenticare: che la libertà e la vita, che a loro fu negata, non è per sempre, ma che deve essere difesa giorno per giorno in ogni contesto della nostra società.
Ci rivolgiamo ai giovani, affinché studino ciò che è accaduto e come sia potuto succedere, che non si lascino attirare da nefaste sirene che ciclicamente riecheggiano nelle società in crisi. 
Ma parliamo anche a chi i tragici anni della dittatura e della guerra li ha vissuti e che, sfidando lo sgocciolio del tempo, può avere ancora la forza di parlarne in prima persona rendendosi mentore per le nuove generazioni.

Accogliamo con particolare soddisfazione ed emozione la decisione, a pochi giorni dall’ Anniversario dell’ Eccidio, della Corte Federale Tedesca di Karlsruhe di annullare la sentenza della Procura Generale di Stoccarda, che nel maggio scorso aveva rifiutato la riapertura dell’ inchiesta sulla strage di Sant’ Anna di Stazzema, rinviando così a giudizio Gerhard Sommer, ultimo processabile membro del 16 SS-Panzergrenadier Division “Reichsfürer SS” che con l’ aiuto dei fascisti del luogo sterminarono 560 persone tra donne, vecchi e bambini.
Soddisfazione che non nasce dalla sete di vendetta ma da quella, che né l’oblio del tempo né un armadio con le ante rivolte verso un muro possono estinguere, di giustizia.
Il nostro pensiero non può non andare anche a tutti i popoli in lotta per ottenere il loro Anniversario della Liberazione, dall’oppressione politica, militare o economica che sia; come il popolo Palestinese, ghettizzato, affamato, umiliato quotidianamente e criminalmente ucciso nelle sempre più frequenti operazione militari israeliane o quello greco, strangolato da politiche di austerità che hanno creato solo miseria e arretramento.

CALCINAIA - FORNACETTE INSIEME PER IL BENE COMUNE