giovedì 9 ottobre 2014

Pista ciclabile: ora vogliamo risposte!

Nei giorni scorsi la pista ciclopedonale di Via delle Case Bianche è stata finalmente riaperta dopo oltre due mesi e mezzo di lavori,  rimane comunque una domanda a cui non è stata data risposta.
Nel Consiglio Comunale del 23 Settembre scorso è stata discussa una nostra interpellanza in cui chiedevamo al Sindaco e alla giunta spiegazioni sul motivo per il quale non è stato possibile coordinare i lavori del nuovo Fosso Lucaia con la realizzazione della pista al fine di evitare la demolizione di un tratto della stessa.
Il passaggio saliente della risposta è stato che per problematiche in fase di progettazione dello scavo il Consorzio 4 Basso Valdarno ha dovuto iniziare i lavori partendo dal "lotto 2" anziché dal "lotto 1" provocando di fatto l’ intersezione con la pista oramai realizzata.
Alla nostra sollecita richiesta di spiegazioni sulla natura di tali problematiche, l’Assessore ai lavori pubblici Gonnelli non è stato in grado di rispondere e ci ha altresì invitati a rivolgerci al Consorzio per avere risposte.
Per fare il punto: a partire dal 11 Settembre, quindi due settimane prima del Consiglio Comunale, abbiamo tentato ripetutamente di contattare il Direttore del Comprensorio della Pianura Pisana del Consorzio tramite e-mail e telefono senza riuscire nell’ intento; abbiamo visionato la documentazione tecnica (scaricabile da internet) relativa all’assegnazione e alla realizzazione dei lavori del Fosso Lucaia senza trovare traccia di problematiche progettuali.
Quindi: chi deve rispondere a legittime domande che chiedono spiegazioni su opere pubbliche che dopo poche settimane dall'inaugurazione vengono chiuse e in parte smantellate e ripristinate?