martedì 6 maggio 2014

"Facciamo centro", ma non l'avevamo già fatto?

Questo giovedì 8 maggio l'Amministrazione Comunale uscente presenterà ufficialmente il progetto "Facciamo centro", per il rifacimento di parte del centro storico di Fornacette e per la creazione di una nuova rotatoria a Calcinaia. Ci pare che però più che altro dietro a questa presentazione ci sia la volontà di voler mostrare subito prima delle Elezioni che viene fatto qualcosa.
Da parte nostra non c'è intenzione di fare la solita sterile polemica di chi accusa le Giunte uscenti di mettere a lustro il paese proprio a ridosso delle elezioni, ma in questo caso siamo di fronte a una situazione veramente paradossale che è necessario sottolineare. Infatti il progetto "Facciamo centro" per chi non lo ricordasse è scaturito dal "processo Partecipativo" realizzato nell'anno solare 2012 e finanziato all'interno del Bilancio comunale 2013. Un'esperienza positiva di democrazia diretta in cui i cittadini hanno potuto dire la propria su "cosa serve" per migliorare questo comune. A dimostrazione della nostra non pregiudizialità verso tale progetto aggiungiamo che due dei nostri candidati a Consigliere Comunale fecero parte del gruppo di cittadini coinvolti direttamente nel processo partecipativo.
Riteniamo però paradossale che questo progetto venga presentato ufficialmente proprio adesso in piena campagna elettorale a circa due settimane dalle elezioni, quando una presentazione del genere poteva essere fatta in quest'ultimo anno e mezzo. Inoltre c'è una frase particolarmente significativa nel comunicato del Comune: "Tra i prossimi step da compiere prima di poter dare il via ai cantieri per i lavori del primo lotto la convocazione di una conferenza con Anas, le società responsabili dei sottoservizi, la Provincia e la Compagnia Pisana Trasporti (ma non l'avevano sciolta?) per il loro parere sull’intervento". Viste le lungaggini burocratiche che ci sono coinvolgendo questi soggetti, pensiamo che di  fatto non si vedrà nulla di concreto almeno fino alla fine dell'anno. Che senso ha quindi fare la presentazione proprio in questo momento? Proprio perchè riteniamo positivo fare processi partecipativi (noi se eletti proponiamo di realizzarne in ogni anno della legislatura e non una sola volta come "spot") pensiamo sia poco corretto l'Amministrazione uscente voglia strumentalizzare a fini elettorali un così alto momento di Partecipazione diretta che dovrebbe invece essere un valore a favore di tutti i cittadini e non di una sola parte politica.