lunedì 21 aprile 2014

Contro il personalismo della politica ripartiamo dal basso

Abbiamo appreso che c'è stata una clamorosa scissione nella lista civica di "centrodestra" che pare proprio si presenterà divisa con due diversi candidati a Sindaco, rendendo a nostro avviso per fortuna quasi impossibile una vittoria elettorale di tale area politica.
A noi interessano poco i problemi che avvengono in casa d'altri però questa situazione è un'occasione utile per riflettere sul "personalismo" esasperato presente anche nella politica locale. Questo personalismo è un fenomeno da cui per fortuna noi siamo del tutto immuni, come provano la passione e l'impegno collettivo che stiamo mettendo in questa campagna elettorale. A dimostrazione di questa diversità ci preme sottolineare che nel nostro gruppo ci sono alcune persone che in passato hanno avuto esperienze istituzionali, ma che queste sono state le prime a non voler essere ricandidate per dare spazio a chi non ha mai avuto incarichi. Inoltre ricordiamo che noi siamo gli unici in questo comune ad aver presentato prima il programma elettorale per intero e poi solo dopo diverso tempo il nome della nostra candidata a Sindaco e l'elenco dei consiglieri. Di conseguenza siamo gli unici a non far comparire il nome della candidata a Sindaco sul simbolo elettorale: questo può sembrare una piccolezza, ma ciò dimostra che noi vogliamo essere diversi perchè pensiamo che non esistano "uomini soli al comando" che possono portare alla salvezza (questo Paese ne ha già avuti fin troppi con pessimi risultati), ma invece crediamo che serva un collettivo di persone che ha in comune un'altra idea di società rispetto a chi ha governato finora. Noi con umiltà, ma con la consapevolezza delle nostre forze, ci proveremo e con la fiducia dei cittadini potremo cambiare "dal basso" il comune di Calcinaia.